acqua

Il sesto obbiettivo stabilito è quello di dare l’opportunità a tutti di avere l’accesso a fonti d’acqua e a servizi igienici.  L’obiettivo stabilito dai partners degli SDG è quello di garantire a tutti l’accesso a fonti d’acqua sicura ed economica entro il 2030. La percentuale di persone che hanno questa opportunità sono cresciute esponenzialmente: infatti, dal 2000, con il 61% di persone che aveva questa possibilità, si è arrivati al 71% nel 2015. Nonostante gli evidenti progressi fatti, 785 milioni di persone non hanno accesso a semplici servizi base d’acqua potabile. Per loro l’unico modo di avere acqua è quello di fare lunghe camminate, spesso il mattino, e prelevare l’acqua dai pozzi più vicini. Il problema è particolarmente importante in Africa, in città circondate dal deserto l’acqua scarseggia. Questo video che mostra come viene prelevata l’acqua in una zona della Costa d’Avorio, mi è sembrato interessante, anche per capire come sia differente la vita in quei paesi.

La persona che più mi ha ispirato su qeusto tema è l’attore Matt Damon. Lui è stato attore in numerosi film e vincitore del Premio Oscar, ha fondato l’organizzazione no-profit, assieme a Gary White, “water.org”. Ha consentito a 27 milioni di bambini e adulti di avere la possibilità di utilizzare servizi igienici e sanitari e di bere acqua pulita e gratuita.

Fonti: https://sustainabledevelopment.un.org/sdg6

SDG 5: https://auditft.it/sdg-5-parita-di-genere/